Come Sostituire Cavi del Cambio

Ecco come installare nuovi cavi per cambiare meglio.

Rimuovere il vecchio cavo svitando l’apposito bullone sul meccanismo del cambio posteriore, di solito del calibro da 5 o 10 mm. Quindi tagliare il cavo con una sezione bella netta e pulita, e tiratelo fuori dalla guaina. Rimuovete la vecchia guaina, di solito suddivisa in più sezioni. Alle volte capita che le estremità metalliche delle fibre s’incastrino nelle guide. Se questo succedesse, spingete il cavo con un piccolo cacciavite a punta piatta. E ricordatevi di non buttare le vecchie guaine, che vi serviranno per prendere le misure con quelle nuove.

Passate alla leva del cambio e scoprite l’attacco del cavo. Di solito c’è una copertura di plastica a coprire la vite (è piccola, occhio a non perderla). I modelli più vecchi hanno una protezione di plastica tenuta in sede da due viti. Estraete l’estremità del cavo dalla sede in plastica o metallo all’interno della leva (potreste aver bisogno di deformarlo per estrarlo). Infine rimuovetelo completamente dalla leva del cambio.

Ruotate i registri a vite sul cambio e sulle leve in senso orario fino a fine corsa, quindi girate mezzo giro in direzione opposta, in modo da sgripparli e garantirsi un adeguato spazio di manovra. Spruzzate il lubrificante attraverso i tensionatori in modo da ripulirli e oliarli per bene. Per farlo utilizzate uno spray con cannuccia in modo da farlo dall’interno ed essere più precisi.

Inserite il nuovo cavo nella leva del cambio ruotandolo lentamente se incontrate resistenza. Una volta inserito tutto, fissatelo in sede tirando con fermezza, quindi tagliate i pezzi di guaina della lunghezza desiderata usando come modello quelli vecchi, facendo attenzione che la sezione frontale sia abbastanza lunga per sterzare senza problemi. Inoltre, quando tagliate la guaina, non schiacciatene le estremità se non volete doverle riaprire facendo leva con un cacciavite.

La piccola sezione posteriore della guaina deve essere lunga una trentina di centimetri in modo da formare una curva sufficientemente ampia da permettere lo scorrimento fluido del cavo al suo interno, cosa assolutamente fondamentale per cambiare in scioltezza.

Utilizzate un piccolo cacciavite a punta piatta per aiutarvi nell’inserimento del cavo nelle guaine, ricordandovi di lubrificarlo grasso in modo da prolungarne la vita e garantirne uno scorrimento perfetto. Alcuni cavi di alta gamma, come i Clarks o i Gore-Tex, sono già pre lubrificati.

Inserite le sezioni della guaina all’interno delle guide sul telaio. Se avete bisogno di fissare la seconda sezione di una guaina, state attenti a che sia abbastanza lunga da permettere all’eventuale sospensione posteriore di operare senza impedimenti.

Mettete il cambio nella marcia più alta, in modo che il cavo risulti in piena estensione. Se utilizzate un cambio tradizionale (e non low normal), la catena si deve trovare sul pignone più piccolo. Inoltre, dovete regolare la vite H di fine-corsa in modo che la catena non possa cadere dalla corona più piccola sull’asse della ruota, controllando il buon funzionamento del tutto con un bel giro di pedale “a mano

A questo punto inserite il cavo nel registro apposito sul deragliatore posteriore e assicuratevi che tutte le sezioni della guaina siano al loro posto nelle loro guide. Serrate il cavo utilizzando la brugola da 5 mm o il dado da 10 mm, e controllate che il cavo sia saldamente al suo posto.

Individuate la sezione libera più lunga del cavo e dategli un bello strattone in direzione opposta al telaio. Fatelo un paio di volte, meglio se indossando dei guanti.

Cambiate nel rapporto più basso, ovvero quello corrispondente al pignone dal diametro più grande, quindi regolate la vite di L fine-corsa in modo che la catena non salga più dell’ultima corona finendo per cadere nei pressi dei raggi generando una situazione potenzialmente pericolosissima. Assicuratevi che ciò non possa accadere neanche per sbaglio spingendo manualmente il deragliatore posteriore.

Rimettete la catena sul pignone più piccolo, quindi salite di una marcia. Se la catena non dovesse passare al pignone superiore, tirate il cavo ruotando in senso antiorario di un quarto di giro il tensionatore del deragliatore posteriore finché ciò non accade. Se invece la catena sale di due o più rapporti significa che il cavo è fin troppo tirato. Ergo, smollate lo stesso ruotando il registro in senso inverso.

Mettete la catena sulla seconda corona più piccola e ruotate in senso orario il tensionatore finché la catena non sembra sul punto di cambiare marcia, quindi ruotate il registro di mezzo giro in senso inverso. Il cambio sincronizzato dovrebbe così garantire cambiate regolari in tutti i rapporti. Aggiustamenti fini si ottengono tramite i registri presenti sulle leve del cambio. Infine, tagliate il cavo in eccesso e chiudetelo con un capocorda per evitare sfilacciamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *